club ischia

 
 

1° Torneo "Osterix" di Beach Volley 3x3 misto "24Ore No Stop" 12 e 13 Agosto 2006

Squadre / Risultati / Foto

Un sogno lungo un giorno
o

di Marco Corona

Si dice solitamente che i sogni si dissolvono all’alba: nel nostro caso, al contrario, la luce del sole ha cullato aspettative di gloria. Speranze e aspirazioni di 48 atleti impegnati per tutta la nottata di sabato 12 e la giornata di domenica 13 nel I TORNEO 24 ORE NON-STOP OSTERIX organizzato dal Club Ischia di Grottammare, cultura & sport sulla sabbia amica del Palaspiaggia. L’evento, non insolito per questa parte della Riviera ormai abituata alle notti bianche, ha attirato l’attenzione di molti spettatori, che si sono assiepati numerosi sulle balaustre del lungomare per assistere allo spettacolo fino a tarda notte e poi per l’intero giorno successivo.
Gli accoppiamenti delle semifinali sono stati: “Enrico sei un amico” (Marco, Massimo, Monica)-“In vino veritas” (Simone, Andrea, Isabella) e “Con questa canicola” (Maurizio, Mario, Eleonora, ris. Laura) - “Pimpulo Pampulo Palimpampù” (Ernesto, Regolo, Alessia, ris. Mauro).
Il primo dei due incontri ha visto la vittoria dei goliardi “In vino veritas” per 2-0 dopo una partita tiratissima, come testimoniano anche i parziali (21-19; 22-20): gli attacchi si sono sostanzialmente equivalsi, con Andrea e Massimo molto incisivi nei colpi in lungolinea, mentre Simone ha preferito l’attacco con palla bassa in diagonale lungo e Marco il tocco di precisione; la chiave di volta è stata la ricezione, molto precisa per i vincitori, stranamente approssimativa dall’altra parte (con Monica e Marco che nell’indoor giocano liberi!): questa ha permesso agli “In vino veritas” di chiudere quasi sempre lo scambio dopo la ricezione.


o

Il primo dei due incontri ha visto la vittoria dei goliardi “In vino veritas” per 2-0 dopo una partita tiratissima, come testimoniano anche i parziali (21-19; 22-20): gli attacchi si sono sostanzialmente equivalsi, con Andrea e Massimo molto incisivi nei colpi in lungolinea, mentre Simone ha preferito l’attacco con palla bassa in diagonale lungo e Marco il tocco di precisione; la chiave di volta è stata la ricezione, molto precisa per i vincitori, stranamente approssimativa dall’altra parte (con Monica e Marco che nell’indoor giocano liberi!): questa ha permesso agli “In vino veritas” di chiudere quasi sempre lo scambio dopo la ricezione.Emblematico l’epilogo del secondo e decisivo set, terminato proprio con un ace sporco di Simone.
La seconda semifinale è stata, invece, più sbilanciata; 21-16; 21-16 i parziali a favore dei “Con questa canicola”. Anche in questo caso attacchi fortissimi (Ernesto e Maurizio con palla alta sui tre metri, Regolo e Mario di precisione), ma i vincitori hanno rischiato di più il servizio ed alla fine hanno avuto ragione: con palla staccata da rete la migliore correlazione muro-difesa dei “Con questa canicola” ha fatto pendere dalla loro parte l’ago della bilancia.
Nella finalissima, giocata sotto la luce dei riflettori, la vittoria è andata al team “In vino veritas” (2-0: 21-18; 21-17): autentico trascinatore Simone che, ottimamente servito da Isabella, ha sempre variato i suoi colpi mettendo in crisi gli avversari, molto bravo anche Andrea senza disdegnare il sempre buono block-out nelle situazioni complicate.
Nella finalina di consolazione si sono imposti gli “Enrico sei un amico” (2-0: 21-16; 21-17).
Insomma, alla fine c’è stato qualcosa di dolce per tutti, che fosse la gioia di un prestigioso trofeo o anche solo il gusto di un cornetto caldo alle 6 di mattina.

o

 

 

 

I vincitori gli "In Vino Veritas"

 
 

:: bisitec >> disigner ::